Prof. Francesco Bruno, Medico Chirurgo Specialista in Dermatologia e Venereologia
  via Santa Sofia, 18 - 20122 Milano 
tel. 0258323056 / cel. 3441489464 
info@francescobrunodermatologo.it 
ISPLAD
"La tua pelle. Il tuo biglietto da visita."
I trattamenti di Medicina Estetica che vengono praticati nello Studio. La Dermatologia Estetica e Plastica. 
 
Il Prof. Bruno è Co-Fondatore e Segretario Scientifico dell’Isplad (Società Italiana di Dermatologia Plastica ed Estetica ed Oncologica). E’ Fondatore e Associated Editor della Rivista specializzata di Dermatologia Plastica ed Oncologica JPD (Journal of Plastic-Aesthetic - Oncologic Dermatology). 
 
Presso lo studio di via Santa Sofia a Milano, il Prof. Bruno esegue tutte le più moderne tecniche per il trattamento delle rughe, della cellulite, delle smagliature e per tutti gli inestetismi, con particolare attenzione a quelli del volto e delle labbra. 
 
BOTOX-MESOBOTOX - Filler con acido ialuronico, Picotage, PRP, laser frazionato Palomar 1540 (approvato FDA) per la terapia dell’invecchiamento del volto e delle smagliature, Soft peeling depilazione definitiva con SOPRANO ICE PLATINUM SHR (Super Hair Removal)
 
Nota importante: per ottenere migliori risultati per le rughe e le smagliature, si consiglia alle gentili pazienti di specificare all’atto della prenotazione: CHECK-UP DI MEDICINA ESTETICA.



Il Botulino e il Mesobotulino 
 
 
 
In Medicina Estetica l'impiego mirato e controllato della tossina botulinica ha l'obiettivo di rilassare temporaneamente la muscolatura facciale, responsabile della formazione di rughe di espressione, specie della fronte e delle labbra. Un corretto dosaggio e una fine personalizzazione di applicazione, permettono di mantenere la naturalezza e l'espressività, conferendo al viso un aspetto disteso e rilassato. 
 
La tecnica "classica" con tossina botulinica è il trattamento di elezione per le rughe mimiche del terzo superiore del volto; è inoltre possibile migliorare il tono e la texture della pelle del viso, collo e décolleté tramite tecnica iniettiva intradermica di Micro e Mesobotulino, ovvero una soluzione contenente dosi quasi omeopatiche di tossina. 
 
Il Mesobotulino è un trattamento soft che si rivela efficace in modo determinante nel migliorare la seboregolazione, le fini rugosità della cute, i cedimenti della linea mandibolare, le collane di Venere, le corde plasmatiche. 
 
Una seduta dura pochi minuti e non lascia postumi visibili ed è pertanto possibile riprendere immediatamente le attività quotidiane. 
 
La durata del risultato è di circa sei mesi.



I Filler con Acido Ialuronico per le labbra. 
Non solo estetica ma terapia. 
 
Il sogno di ogni donna è avere delle belle labbra carnose. In una donna quello che si guarda per prima cosa sono proprio le labbra. Tante sono le caratteristiche estetiche che contribuiscono alla sensualità in una donna, ma le labbra sono certamente al primo posto. 
 
 
 
I filler con acido ialuronico rappresentano la metodica di dermatologia estetica più efficace per avere un effetto di riempimento. 
 
 
Prof. Bruno, Lei è Docente di Dermatologia Plastica ed Estetica e e Co-fondatore dell’ISPLAD (Società Internazionale di Dermatologia Plastica ed Estetica). Chi meglio di Lei ci può spiegare cos’è il filler alle labbra e come si esegue. 
 
Lei è sempre stato un fautore della bellezza vera e naturale. Come si inserisce l’esecuzione del filler delle labbra in questo concetto? 
Il mio personale concetto di bellezza è di migliorare le caratteristiche estetiche già presenti nella donna e farle risaltare. Se, per esempio, una donna ha perduto la carnosità delle labbra, non amo fare una "cosa finta", o ancor peggio un labbrone "effetto canotto", ma ripristinare e "rimpolpare" con l’acido ialuronico le caratteristiche estetiche del labbro originale che si “sposi” armonicamente col resto del viso.  
 
Con le mie pazienti utilizzo da anni una piccola formula/stratagemma. Se il filler delle labbra è eseguito bene, nessuno, neanche tuo marito o la tua migliore amica, se ne deve accorgere…  
 
Ti diranno solo come stai bene oggi! Ma non: "…cosa hai fatto alle labbra???".  
 
Come si vede dalla figura, le labbra sono formate: 1) dal vermiglio (i bordi), 2) dalla parte superiore (arco di cupido), 3) dal corpo delle labbra. Queste tre componenti devono essere "riempite" con l’acido ialuronico in modo armonico. 
 
 
 
Che caratteristiche deve avere l’acido ialuronico? 
L’acido ialuronico è naturalmente contenuto nel nostro organismo e regola l’idratazione e il volume del derma. Deve essere ovviamente di alta qualità, riassorbibile, “cross-linkato” (reticolato), che ne ritarda l’assorbimento. 
 
L’acido ialuronico nel tempo rappresenta una vera e propria terapia per il turgore delle labbra, in quanto stimola i fibroblasti e aumenta la formazione di collagene ed elastina. 
 
Quanto dura un trattamento alle labbra? 
Circa 30 minuti. 
 
E’ doloroso? 
Assolutamente no! Prima dell’esecuzione del filler si applica sempre un anestetico locale in crema che addormenta le labbra. In tal modo l’ago della siringa non provoca alcun dolore. 
 
Ecco degli esempi di filler alle labbra immediatamente dopo il trattamento: 
 
 
 
Quanto dura l’effetto di un filler delle labbra? 
L’assorbimento è variabile: in media dai tre ai nove mesi. 
 
Cosa non bisogna fare per i filler alle labbra? 
Diffidare di filler a basso costo (low cost) o ancor peggio "di sconti comitiva…", eseguiti da Centri o personale non qualificato e bisogna rivolgersi sempre a Specialisti Dermatologi di esperienza! 
 
Quali sono i rischi che si possono correre quando si utilizzano i filler low cost? 
Gli effetti della cosiddetta “Mal practice” più comuni che io vedo sono: I granulomi da corpo estraneo e la fibrosi (indurimento delle labbra). 
 
A cosa sono dovuti questi effetti? 
Principalmente alla scadente qualità e alla scarsa riassorbibilità del prodotto.



Soft peeling con acido ialuronico. 
Il peeling per una serata importante. 
 
 
 
Il portale di bellezza e salute più letto dalle donne "Margherita.it" dedica la copertina al Dermatologo milanese Francesco Bruno. "Il nuovo soft peeling con acido ialuronico per i pori dilatati come post-laser frazionato, per le cicatrici di acne e per una pelle giovane ed elastica". Abbiamo intervistato a proposito il creatore del soft peeling il Prof. Francesco Bruno - noto dermatologo plastico a Milano. 
 
Il Prof. Bruno ci illustra la nuova tecnica da lui stesso ideata e perfezionata. Fondatore dell’Isplad (Società Italiana Internazionale di Dermatologia Plastica ed Estetica) - Membro del Mediterranean Acne Board- Italian Acne Club dell’Italian Acne Board. Prof. Bruno lei è conosciuto a Milano per essere il dermatologo delle dive e delle fotomodelle. 
 
È vero che molti VIP praticano questo peeling prima di un provino o di un’intervista importante? 
È vero solo in parte. Il soft peeling con acido ialuronico non è certamente richiesto o appannaggio solamente dei VIP. Da me lo praticano anche le studentesse o le casalinghe. E’ un luogo comune che alla bellezza della pelle ci tengano di più le donne del mondo dello spettacolo. Come ho affermato molte volte, la donna prima di tutto pensa a stare più a suo agio con se stessa e con la sua pelle e conseguentemente si sentirà più a suo agio con gli altri, nella sua vita relazionale di tutti i giorni. 
 
Quali sono le indicazioni di questa metodica? 
Pori dilatati, piccole pigmentazioni e cicatrici di acne, comedoni, piccole rughe. Contrariamente a quello che si pensa, si può fare un peeling di una certa intensità e avere la pelle non desquamata e secca ma più morbida e vellutata, per l’appunto "SOFT". Dopo un’applicazione di un’esfoliante a base di ALFA-IDROSSI-ACIDI (AHA) al 70 per cento, si applica sulla pelle del viso, con un leggero massaggio, un gel con acido ialuronico purificato ad alta concentrazione. Si può anche praticare dopo una seduta di laser frazionato. 
 
Quando si vedono i risultati? 
I risultati sono immediati. La pelle diventa subito morbida e vellutata (soft), perché l’acido ialuronico penetra profondamente nella pelle precedentemente "screpolata" dal peeling chimico con gli AHA. 
 
Ma quali sono le proprietà dell’acido ialuronico in questa metodica? 
Il gel penetrato nel derma stimola i fibroblasti a produrre più collagene ed elastina. Dopo il peeling, la paziente può truccarsi ed andare al lavoro o recarsi ad una cena o ad un incontro mondano. Il trucco viene a distribuirsi più uniformemente sulla pelle del viso, con un aspetto molto più luminoso. Ne vanno praticati uno ogni due settimane per almeno 6 volte. In questo modo il soft peeling con acido ialuronico ha un effetto duraturo nel tempo. (Il "SOFT PEELING CON ACIDO IALURONICO" è una creazione ed un’elaborazione originale del Prof. Bruno. L’autore concede la diffusione della notizia e della metodica ma deve essere sempre citata la fonte)
*Il materiale presente nel sito è di proprietà del Prof. Francesco Bruno. È autorizzato l'utilizzo solo se espressamente citata la fonte. 
Le informazioni presenti intendono supportare, e non sostituire, la relazione esistente tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento, e in nessun caso e a nessun titolo possono costituire una diagnosi o intendersi sostitutive di una visita medica. 
(Terapie e risultati descritti possono variare da paziente a paziente)
Copyright © 2011 / Prof. Francesco Bruno, all rights reserved. 
Medico chirurgo Specialista in Dermatologia, Venereologia e cura dell'Acne. 
Ordine dei Medici Chirurghi n. 0000006457 - P.Iva 00737920827
MILANO Via Santa Sofia, 18 - 20122 Milano, Italia
tel. 02 58323056 / cell. 344 1489464 
info@francescobrunodermatologo.it 
Google Translate 
aegcomunicazione