Prof. Francesco Bruno, Medico Chirurgo Specialista in Dermatologia e Venereologia
fissa un appuntamento via Santa Sofia, 18 - 20122 Milano 
tel. 0258323056 / cel. 3441489464 
info@francescobrunodermatologo.it 
ISPLAD
"La tua pelle. Il tuo biglietto da visita."
Acne e pelle grassa: colpa dello stress!
Intervista al dermatologo milanese Francesco Bruno. Nuove scoperte dalla Germania e dagli USA.

Prof. Bruno, nel suo ultimo libro, "Acne addio" (Ed. Albeggi), Lei dedica un intero capitolo ai rapporti fra Acne e Stress. Quanto c'è di vero sul fatto che lo stress aumenti l'acne?
Lo stress influisce su un ormone che regola il grasso della pelle. Da ciò può derivare l'aumento di acne, pelle grassa, brufoli e comedoni (punti neri). Già in passato altri studi avevano rilevato un legame tra lo stress ambientale e lo sviluppo dell'acne, ma oggi un nuovo studio pare aver dato una spiegazione di questa correlazione.

Nella sua vasta esperienza ha mai visto acne insorto improvvisamente dopo un evento o un episodio estremamente stressante?
Sì, non sono casi frequenti, ma mi è capitato di vedere, specie nel sesso femminile, un palese peggioramento o un'insorgenza "ex novo" di acne, anche severa, dopo un lutto, una delusione d'amore, un esame andato male, un licenziamento dal lavoro…

Si sa cosa succede nell'organismo dopo eventi del genere?
Sì. Certamente vengono prodotte delle endorfine che stimolano il corpo a produrre più grasso. Poi viene coinvolto anche un ormone che si chiama CHR ed è quello che rilascia la corticotropina che secreta dall'ipofisi e serve a stimolare le ghiandole surrenali a produrre ormoni glucocorticoidi necessari a mantenere l'equilibrio idrico e metabolico.

Secondo i dermatologi coordinati dal Prof. Christos Zouboulis dell' Universita' di Berlino che, insieme a ricercatori americani del Pennington Biomedical Research Center dell'Universita' della Louisiana: ''Lo stress puo' influire su questo ormone, aumentando la produzione di neuropeptidi nel derma, e scatenando l'acne''.

In una mia pubblicazione con il Prof. Zouboulis, abbiamo parlato anche dei recettori sensibili presenti sulle ghiandole sebacee. (F. Bruno, Ch. Zouboulis Acne Patogenesi, Clinica, Terapia)

Dunque lo stress, attraverso questo ormone stress-correlato, presente nelle ghiandole della pelle che ha un ruolo importante nella reazione dell'organismo allo stress, favorirebbe il rilascio di oli nella pelle che favorirebbero l'insorgere dell'acne. Nella ricerca, pubblicata sui Proceedings of the National Academy of Sciences, è emerso che l'ormone in questione e' presente e attivo, oltre che nel sistema nervoso, anche nelle ghiandole sebacee, e sembra stimolarle ad aumentare la produzione di grasso nella pelle.

Questo ormone è l'unico ad essere coinvolto?
Assolutamente no! Per dire una parola definitiva sulle cause della pelle grassa vanno certamente considerati altri fattori.

Ad esempio?
Gli studiosi annoverano altri ormoni oltre al CHR. Quello della crescita e il testosterone ne sono un esempio. Sembra comunque che il CHR possa essere considerato l'ormone 'chiave' in fatto di pelle grassa, per cui, se la ricerca troverà conferme, si potrà sperare di realizzare una cura per riportare alla normalita' l'epidermide.

<< indietro
*Il materiale presente nel sito è di proprietà del Prof. Francesco Bruno. È autorizzato l'utilizzo solo se espressamente citata la fonte. 
Le informazioni presenti intendono supportare, e non sostituire, la relazione esistente tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento, e in nessun caso e a nessun titolo possono costituire una diagnosi o intendersi sostitutive di una visita medica. 
(Terapie e risultati descritti possono variare da paziente a paziente)
Copyright © 2011 / Prof. Francesco Bruno, all rights reserved. 
Medico chirurgo Specialista in Dermatologia, Venereologia e cura dell'Acne. 
Ordine dei Medici Chirurghi n. 0000006457 - P.Iva 00737920827
MILANO Via Santa Sofia, 18 - 20122 Milano, Italia
tel. 02 58323056 / cell. 344 1489464 
info@francescobrunodermatologo.it 
Google Translate 
aegcomunicazione