Prof. Francesco Bruno, Medico Chirurgo Specialista in Dermatologia e Venereologia
  via Santa Sofia, 18 - 20122 Milano 
tel. 0258323056 / cel. 3441489464 
info@francescobrunodermatologo.it 
ISPLAD
"La tua pelle. Il tuo biglietto da visita."
Proteggersi dal sole in estate.
L’intervista al Prof. Francesco Bruno.

L’estate si avvicina e, pandemia a parte, le vacanze estive ci pongono delle attenzioni importanti per la salute della nostra pelle. A tal proposito, abbiamo intervistato il Prof. Francesco Bruno, noto dermatologo a Milano.

Professore come dobbiamo comportarci con il sole?
Indubbiamente il sole, per l’inquinamento, è molto più pericoloso per la nostra pelle, rispetto al passato.

Quali sono gli effetti nocivi del sole?
I principali problemi provocati dal sole sono: l’invecchiamento della pelle; i tumori cutanei; l’acne; le macchie del viso (melasma); gli eritemi solari; le fotodermatosi; il lupus.

Come ci possiamo orientare nell’acquistare in farmacia uno schermo solare efficace?
La cosa migliore è chiedere al proprio dermatologo.

Che caratteristiche deve avere un buon schermo solare?
Non deve essere comedogenico e non deve ungere la pelle, specie a chi soffre di Acne. Deve avere uno schermo di protezione alto (50+).  Non fidarsi di protezioni con numeri fantasiosi 100 o altro. La comunità europea, per evitare notizie fuorvianti e ingannevoli ha stabilito che il massimo fattore di protezione è 50+.

Uno schermo solare basta a chi ha la pelle sensibile al sole?
No, occorre sempre associare un prodotto per bocca a base di betacarotene.

Quindi la donna che tiene a una bella abbronzatura, è condannata a restare pallida?
Questo è un luogo comune. La pelle, quando è adeguatamente protetta da uno schermo, evita le spellature e conferisce un bel colore duraturo nella bella stagione.

Che ne pensa di esporre la pelle a lampade a UV, per "preparare" la pelle all’estate?
Le sconsiglio perché gli UV sono troppo concentrati e possono, al contrario, danneggiare la pelle, specie quella del viso.

È vero che gli eritemi o le ustioni da sole sono pericolose?
È ormai ampiamente provato che le "scottature solari", persino quelle avute da bambini, predispongono alla formazione di tumori cutanei.

Come va applicata la crema solare?
Se si sta al mare tutto il giorno, anche all’ombra, la crema solare va applicata ogni due ore e ogni ora per le pelli più sensibili. Per chi ha pochi capelli, oltre a mettere una crema, suggerisco di indossare sempre un cappellino.

E dopo l’esposizione?
È consigliabile applicare delle creme nutrienti sul viso ed emollienti nel corpo.

Altre precauzioni da osservare?
Evitare: l’applicazione di profumi o creme profumate; l’assunzione di farmaci fotosensibilizzanti, come alcuni antibiotici o retinoidi.




Ringraziamo il Prof. Francesco Bruno per averci concesso questa intervista.

<< indietro
*Il materiale presente nel sito è di proprietà del Prof. Francesco Bruno. È autorizzato l'utilizzo solo se espressamente citata la fonte. 
Le informazioni presenti intendono supportare, e non sostituire, la relazione esistente tra il paziente/visitatore del sito e il suo medico di riferimento, e in nessun caso e a nessun titolo possono costituire una diagnosi o intendersi sostitutive di una visita medica. 
(Terapie e risultati descritti possono variare da paziente a paziente)
Copyright © 2011 / Prof. Francesco Bruno, all rights reserved. 
Medico chirurgo Specialista in Dermatologia, Venereologia e cura dell'Acne. 
Ordine dei Medici Chirurghi n. 0000006457 - P.Iva 00737920827
MILANO Via Santa Sofia, 18 - 20122 Milano, Italia
tel. 02 58323056 / cell. 344 1489464 
info@francescobrunodermatologo.it 
Google Translate 
aegcomunicazione